Autismo, DSA e…

Dott.ssa Donatella Ghisu Ψ

Eziologia del DOP: le ipotesi più accreditate

Nonostante negli ultimi anni, nell’ambito del dibattito internazionale, si sia riscontrato un grande interesse per il Disturbo Oppositivo Provocatorio, gli esperti non sono ancora riusciti ad esprimersi con certezza riguardo ai meccanismi patogenetici che lo determinano. Al momento, dunque, si hanno a disposizione soltanto delle ipotesi, le quali mettono in evidenza quei fattori di rischio che possono influenzare la genesi, l’evoluzione e la prognosi della malattia.

Dagli studi correlazionali, per esempio, emerge che la patologia appare, con maggiore frequenza, in quelle famiglie in cui almeno un genitore ha alle spalle una storia di Disturbo dell’Umore, di disturbo correlato all’uso di sostanze illecite o di uno dei disturbi da comportamento dirompente[12], ma non sappiamo se questa “familiarità” sia conseguenza di una trasmissione genetica o di una sorta di adattamento ad un ambiente problematico

[12] I disturbi da comportamento dirompente comprendono: Disturbo Oppositivo Provocatorio, Disturbo della Condotta, Disturbo da Deficit d’Attenzione ed Iperattività e Disturbo Antisociale di Personalità

Allo stesso modo, nonostante sia stata accertata una forte correlazione tra madri con sindrome depressiva e figli con atteggiamenti oppositivi, non è affatto chiaro se una delle due problematiche sia causa dell’altra o se entrambe siano
conseguenza di un terzo fattore.
Dovendo studiare l’eziologia del DOP, quindi, non ci resta altro da fare che esaminare le diverse teorie, dividendole in due gruppi: le Normative e le Causali.
Nel primo, saranno inserite le dottrine che considerano l’aggressività come un qualcosa di appreso dal contesto culturale in cui l’individuo cresce; nel secondo, invece, le correnti di pensiero che parlano di un’antisocialità causata o da fattori fisiologici o da agenti ambientali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...