Autismo, DSA e…

Dott.ssa Donatella Ghisu Ψ

Professionista per l’ABILITAZIONE nei DISTURBI dell’APPRENDIMENTO

images (2)

L’ingresso nel mondo della scuola riserva spesso delle sorprese.

Talvolta, infatti, i bambini rispondono in modo inadeguato alle richieste che la nuova situazione, fa loro: l’acquisizione di nuove abilità e competenze, con l’inserimento in un nuovo ambiente relazionale mettere il bambino e la sua famiglia, in seria difficoltà.

I bambini che vivono tale difficoltà sono, spesso, classificati come svogliati, pigri, disattenti.

Altre volte, invero, sono i problemi comportamentali che  attirano l’attenzione e confondono sia genitori, sia insegnanti.

Pertanto, riconoscere e distinguere le  difficoltà emotive proprie dell’apprendimento dai  disturbi specifici dell’apprendimento diviene fondamentale e urgente.

mal-di-schiena-nei-bambiniI Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) sono  disfunzioni neuropsicologiche che coinvolgono ed influenzano l’automatizzazione dei processi cognitivi importanti per l’apprendimento e sono:

  • dislessia (quando ad essere coinvolti sono i processi di automazione della lettura)

  • disortografia e disgrafia (quando ad essere coinvolti sono i processi di automazione della scrittura e delle regole grammaticali)

  • discalculia (quando ad essere coinvolti sono i processi di automazione del calcolo e del ragionamento matematico)

Circa il 3-4% dei bambini in età scolare presenta Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA). Questo significa che in una classe di 25 bambini, circa 1 di questi potrebbe avere un problema di questo tipo.

Questa condizione può influenzare significativamente il percorso scolastico del bambino, il suo sviluppo emotivo e la costruzione di un’adeguata stima di sé.

Distinguere tra difficoltà e disturbo dell’apprendimento è essenziale al fine di aiutare il bambino e la famiglia ad affrontare nella maniera più adeguata il problema e a trovare la soluzione migliore.

Interventi abilitativi

10aiuto

Sin dall’individuazione di una difficoltà è necessario intervenire, a livello preventivo o abilitativo. Gli interventi abilitativi sono personalizzati in base alla problematica emersa e mirano a valorizzare i punti di forza di ogni bambino e le strategie personali. Tali trattamenti abilitativi possono comprendere interventi integrati (di tipo psicologico e logopedico) caratterizzati da esercizi mirati e specifici, che si avvalgono anche del computer e del Tablet, strumenti tecnologici all’avanguardia che, oltre ad essere piacevoli ed accattivanti per bambini e ragazzi, rappresentano un utile strumento compensativo per lo studio a casa e a scuola.

Durante il trattamento è attivato un percorso integrato tra specialista, famiglia e insegnanti anche per la stesura del Piano Individualizzato di Studio e l’applicazione delle misure Compensative e Dispensative previste dalla normativa vigente.

I trattamenti prevedono una presa in carico integrata che mira, attraverso l’esercizio e l’insegnamento di specifiche tecniche di apprendimento, a compensare gli aspetti deficitari e un percorso di sostegno psicologico, anche attraverso l’uso dell’ arte terapia individuale o di gruppo. La finalità è di accogliere ed elaborare il vissuto connesso alle problematiche che i bambini e ragazzi incontrano nel contesto scolastico, diminuire i livelli di ansia e preoccupazione, favorire l’autostima e l’accettazione della propria situazione, con un conseguente miglioramento anche nel rendimento scolastico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...